Ascent GroupAscent Group
Ascent Group. Consulenza aziendale

Alcune facilita sono reintrodotte per gli stabilimenti protetti e per l'occupazione delle persone con disabilita

In Romania, l'assunzione di una persona disabile è piuttosto difficile. Dopo il 1990, il sostegno sociale e finanziario per le persone con disabilità è aumentato, ma le opportunità di lavoro sono diminuite a causa della scomparsa della maggior parte delle "cooperative invalide", che erano posti di lavoro protetti.

Ciò ha portato alla nascita di cosiddette strutture protette, entità economiche autonome il cui obiettivo principale è l'integrazione professionale di persone che incontrano gravi difficoltà nel mercato del lavoro, e che sono svolte in laboratori protetti o mediante formazione e qualifiche professionali.

In Romania, questo tipo di impresa è stato definito dalla legislazione in materia di invalidità, vale a dire dalla legge 448/2006. In Romania, la legge 448/2006 stabilisce che le imprese devono essere soggette a un regime di previdenza sociale.

I beneficiari interessati sono persone con disabilità che possono essere impiegate in base alla loro formazione e capacità lavorativa, come attestato dal certificato di occupazione in grado di disabilità rilasciato dai comitati di valutazione.

La legislazione obbliga le imprese con più di 50 dipendenti ad assumere anche il 4% dei disabili. Se non disponevano di tale quota di lavoratori dipendenti, le società in questione doveva pagare un'imposta allo stato, oppure potevano scegliere di acquistare servizi o beni dalle unità protette autorizzate, nello stesso importo che avrebbero altrimenti dovuto al bilancio dello stato.

Purtroppo questa è stata la prima struttura cancellata dall'OUG 60/2017. Secondo questa legge, il governo ha annullato la possibilità delle società di acquistare prodotti o servizi da unità protette invece di pagare l'imposta statale. Ovviamente, cancellando questa disposizione, gli stabilimenti protetti, alcuni dei quali hanno dipendenti con persone gravemente disabili, sono stati semplicemente esposti alla concorrenza con altre imprese di mercato aperto, la maggior parte delle quali in difficoltà finanziarie, di conseguenza alcuni dei dipendenti disabili hanno perso il lavoro.

Recentemente, il voto della legge 145/2020 ha iniziato a correggere la situazione. Pertanto, la novità delle disposizioni della legge 145/2020 si riferisce alla definizione molto chiara delle unità protette e dell'attività da esse svolta nel modo seguente:

  • UPA - è l'ente di diritto pubblico o privato sotto la propria gestione, con almeno 3 persone con disabilità impiegate, che rappresentano almeno il 30% del numero totale di dipendenti, e il loro tempo di lavoro cumulativo rappresenta almeno il 50% di tutti i dipendenti' orario di lavoro totale.

  • All'articolo 78, il paragrafo 3 è così modificato: "Le autorità e le istituzioni pubbliche, le persone giuridiche, pubbliche o private, che non assumono persone con disabilità alle condizioni di cui al paragrafo 2, possono optare per uno dei seguenti obblighi:

(a) versare mensilmente al bilancio dello stato un importo corrispondente al salario minimo di base lordo per paese garantito, moltiplicato per il numero di posti di lavoro che i disabili non hanno occupato;

b) versano mensilmente al bilancio dello stato un importo pari ad almeno il 50 % dello stipendio base lordo minimo per paese garantito, moltiplicato per il numero di posti di lavoro in cui non hanno occupato persone disabili, e l'importo della differenza fino all'importo specificato in (a), per l'acquisto, in regime di partenariato, di prodotti o servizi realizzati attraverso le attività dei disabili impiegati in stabilimenti riconosciuti protetti.

In conclusione, in futuro, le società con più di 50 dipendenti a causa del contributo al fondo di invalidità possono scegliere che il 50% dell'importo dovuto allo stato dovrebbe essere utilizzato per l'acquisto di prodotti dalle unità protette.

La legge è stata approvata dal Parlamento e pubblicata nella Gazzeta Ufficiale no. 767/21/08.2020.

Copyright© 2005-2020, Ascent Group. All rights reserved. Politica de confidențialitate (Privacy policy)